Riccardo Bianchi

Inizia a fotografare nei primi anni ‘80, avvicinandosi però solo in tempi recenti alla fotografia di eventi live.

La sinergia tra la passione per la fotografia e quella per le arti (la musica in particolare), è comunque tale che questo diventa presto il suo principale campo di attività.

Da quel momento comincia a “suonare uno strumento che non si accorda, ma si mette a fuoco” con una dedizione ed una passione che in poco tempo gli guadagnano un crescente apprezzamento presso pubblico ed addetti ai lavori.

Collabora con vari artisti, gruppi ed organizzatori di manifestazioni, sia per attività di reportage che per la realizzazione di materiale promozionale/discografico.